info@aksilia.com
+39 347 5748387
+39 02 40703351

ESG: perché investire nella sostenibilità digitale? Per tutte le aziende?

ESG: perché investire nella sostenibilità digitale? Per tutte le aziende?

Conto alla rovescia per la sesta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Le date da segnare sul calendario per l’edizione 2022 sono il 4 e il 20 ottobre, giorni di apertura e di conclusione della manifestazione, in presenza e online, su tutto il territorio italiano e nel mondo. Aksilia Group partecipa a questo appuntamento venerdì 14 ottobre con il workshop “Tecnologia per la democrazia: perché investire nella sostenibilità digitale”, a cui di Michela Turri, Managing Director di Aksilia Group e ESG Auditor.

Obiettivo del gruppo di aziende che ruotano attorno ad Aksilia è rendere la sostenibilità accessibile a tutte le imprese. Per farlo punta sulla capacità della digitalizzazione di valutare, migliorare e generare un impatto positivo sulla continuità del business aziendale, sull’economia, sulla società e sul pianeta.

Tecnologia per la democrazia: la sostenibilità digitale è alla portata di tutte le aziende?

Sì, la sostenibilità digitale è alla portata di tutte le aziende. Come spiegheremo in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, il percorso che conduce alla certificazione ESG è affrontabile da tutte le imprese, sia dal punto di vista economico e sia tecnologico.

La democratizzazione della tecnologia pone due temi fondamentali. Da una parte la ricerca di comprovate capacità di sviluppare soluzioni digitali d’avanguardia in risposta alle esigenze evolutive delle aziende. Dall’altra l’eliminazione di ogni forma di limitazione all’accesso della tecnologia per facilitarne l’uso e l’implementazione con l’obiettivo di creare valore nel lungo termine.

Ebbene, le nuove piattaforme per la sostenibilità digitale sono modulari e scalabili, e si adattano alle esigenze delle imprese. Allo stesso tempo aiutano a internalizzare i processi ESG anziché affidarli in outsourcing, così da tenere sotto controllo i costi sotto controllo e automatizzando la raccolta delle informazioni.

Le nuove soluzioni tecnologiche per la sostenibilità digitale sono dunque democratiche e contribuiscono a rendere il tessuto imprenditoriale più forte di fronte alle crisi, più trasparente nelle politiche interne di governance, più innovativo nel modo di fare business.

ESG: in che modo la digitalizzazione aiuta le aziende a essere sostenibili?

fattori ESG

Lo fa con un approccio data-driven e dunque misurabile che guida l’azienda step by step verso l’obiettivo della sostenibilità ovvero della certificazione ESG. Lo fa proponendo una soluzione unica a supporto di tutto il processo con obiettivi, tempi e KPI in una sola piattaforma. In questo modo, l’azienda dispone di quadro di controllo personalizzato dei processi legati alla sostenibilità.

Perché la soluzione digitale è più efficiente per la certificazione ESG?

 

Sappiamo che il tempo, i dati e la proposta di valore sono i beni più preziosi di un’azienda. La digitalizzazione in ottica ESG è in grado di offrire soluzioni flessibili e scalabili che si adattano all’organizzazione aziendale, riducono gli adempimenti amministrativi e consentono di monitorare in tempo reale le performance. Ma soprattutto l’internalizzazione dei processi ESG permette di contenere e controllare ii costi rispetto all’affidamento in outsourcing.

ESG: qual è la strada più rapida per integrare la sostenibilità nella propria azienda?

 

La strada più rapida, sicura, precisa e controllabile per integrare la sostenibilità nella propria azienda è quella che si può misurare con dati reali. Oggi le tecnologie moderne consentono di migliorare le performance produttive, di storicizzarne l’andamento e di ridurre la mole di lavoro amministrativo e quindi gli errori. In questo modo l’investimento nella sostenibilità digitale crea valore concreto.

Tuttavia è necessario ricordare che la sostenibilità non riguarda un singolo aspetto, come il raggiungimento dell’obiettivo annuale di riduzione delle emissioni. In ballo c’è la trasformazione in un’impresa realmente sostenibile. Le aziende che trascurano i fattori ESG non sono ritenute un buon investimento, né ora né nel prossimo futuro. I dati ESG sono la base per costruire piani, previsioni, attività per la mitigazione dei rischi e la strategia generale.

Crediamo quindi nell’utilizzo del pieno potenziale dei dati ESG, con l’ampliamento dell’uso di tali informazioni per facilitare il processo decisionale, delineare i piani a lungo termine e accrescere la reputazione dell’azienda attraverso una soluzione che l’integrazione della sostenibilità

In che modo la digitalizzazione consente di prendere decisioni più velocemente in ambito ESG?

La digitalizzazione in ambito ESG aiuta a prendere decisioni più velocemente perché permette di leggere, analizzare, monitorare e correggere in tempo reale le prestazioni delle aziende. Gestisce le performance ambientali, sociali e di governance, garantisce conformità e contribuisce alla creazione di valore aziendale.

Come integrare i dati di performance ESG in una strategia di digitalizzazione?

esg piano

Nell’ambito di una strategia di digitalizzazione per definire budget, per redigere report e per formulare analisi predittive, i dati di performance ESG consentono di elaborare la strategia di impresa collegata ai temi della sostenibilità coinvolgendo e facilitando la collaborazione all’interno dell’azienda. Allo stesso tempo focalizzano l’attenzione sugli indicatori principali della sostenibilità per migliorare il rapporto con gli stakeholder. Permettono quindi di elabora i documenti della Dichiarazione non finanziaria, riducendo i costi e gli impatti sull’organizzazione e migliorando l’efficienza aziendale.

ESG: stiamo davvero sfruttando il potenziale dell’automazione per ridurre i costi e genere impatti positivi sull’economia, sul pianeta e sulla società?

La rotta della sostenibilità digitale è stata già tracciata e l’automazione ne è parte integrante per favorire la continuità di impresa. L’innovazione digitale è al servizio delle imprese per migliorare l’impatto ambientale, la gestione delle risorse, lo sviluppo sociale e migliorare le loro performance a livello di Environmental Social e Governance. A oggi esiste solo il Piano d’azione proposto dalla Commissione europea (Regolamenti Ue 2020/852 e 2019/2088) che ha previsto una serie di interventi regolatori, per favorire la graduale implementazione da parte delle società degli obiettivi ESG, nonché gli standard definiti per una loro corretta adozione e monitoraggio.

A livello nazionale non ci sono ancora specifici provvedimenti normativi in materia che consentano di sfruttare in pieno il potenziale dell’automazione per ridurre i costi e genere impatti positivi sull’economia, sul pianeta e sulla società. Eppure più l’azienda abbraccia con convinzione le strategie ESG, minore è la probabilità di fallire. A questa conclusione è giunta uno studio del 2022 dell’Università La Sapienza di Roma (realizzato da Marina Brogi, Valentina Lagasio e Pasqualina Porretta, dal titolo “Be good to be wise”) che ha analizzato 3.331 imprese quotate in 79 Paesi attive in differenti settori industriali.

Le piattaforme di data intelligence coprono tutto il processo ESG?

Sì, le moderne piattaforme di data intelligence offrono un workspace unico a supporto di tutto il processo di digitalizzazione del processo di certificazione. Permettono di digitalizzare e misurare tutti i processi ESG dell’azienda attraverso moduli dotati di dashboard personalizzabili oltre a reporting aggiornati in tempo reale per una costante pianificazione e il controllo dei KPI.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: