info@aksilia.com
+39 347 5748387
+39 02 40703351

Formazione 4.0: le novità per accedere al credito di imposta

Formazione 4.0: le novità per accedere al credito di imposta

formazione 4.0

formazione 4.0

Cambiano le regole sul credito d’imposta per la Formazione 4.0 su competenze nelle tecnologie del piano Transizione 4.0.

Il decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo economico ha reso ufficiali i criteri per accedere alla maggiorazione: bonus al 70% per le piccole imprese e al 50% per le medie.

L’aumento si applica per progetti di formazione avviati dopo il 18 maggio 2022. Tuttavia, per le aziende che non si sottoporranno al doppio filtro della certificazione e del test, gli investimenti saranno oggetto di aliquote ribassate al 40% per le medie e al 35% per le piccole.

credito imposta

Le nuove disposizioni sulla Formazione 4.0 parlano allora chiaro: il bonus sarà più alto solo in cambio dell’accettazione di certificazione e test.

Il decreto prevede che la maggiorazione si applichi solo nel caso in cui le attività formative siano erogate da soggetti qualificati ed esterni all’impresa.

Due aspetti meritano di essere segnalati: restano tra i formatori qualificati quelli accreditati per la formazione finanziata presso la regione o provincia autonoma in cui l’impresa ha la sede legale o la sede operativa, le università, pubbliche o private e le strutture a loro collegate, i soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali e quelli in possesso della certificazione di qualità ISO 9001 EA 37. Dopodiché, il riconoscimento di formatori è ora concesso anche ai Competence center 4.0 e agli European digital innovation hub selezionati dalla Commissione europea.

Dal punto di vista procedurale, il provvedimento fissa in 24 ore la durata minima della formazione di base ed è inclusa tra le modalità anche l’online, purché siano assicurate specifiche modalità per il controllo dell’effettiva e continuativa partecipazione dei dipendenti e per la verifica dei risultati raggiunti.

Credito di imposta sulla formazione 4.0: aliquote, verifiche, requisiti e vincoli online

Il credito d’imposta per la Formazione 4.0 allo stato attuale si applica fino al 31 dicembre 2022, ma è probabile che a fine anno in vista della Legge di bilancio, Ministero dell’Economia e Mise ragioneranno sull’opportunità della sua proroga.

Le aliquote. Per progetti successivi al 18 maggio 2022 il bonus al 70% per le piccole imprese e al 50% per le medie. Al contrario, per le aziende che non si sottoporranno al doppio filtro, gli investimenti restano agevolabili ma con aliquote ribassate al 40% per le medie e al 35% per le piccole.

Le verifiche. Un primo test dovrà accertare il livello di competenze sia di base sia specifiche dei lavoratori destinatari della formazione nelle tecnologie 4.0. Serve poi alla fine il superamento di un test che accerti l’acquisizione delle competenze nelle tecnologie acquisite.

I requisiti. La maggiorazione si applica solo nel caso in cui le attività formative siano erogate da soggetti qualificati ed esterni all’impresa. Il provvedimento fissa poi in 24 ore la durata minima della formazione di base e specifica che consente di accedere all’incremento del bonus.

Corsi online. Il decreto Mise include tra le modalità anche l’online, quindi l’e-learning, a patto che siano assicurate specifiche modalità per il controllo dell’effettiva e continuativa partecipazione dei dipendenti e per la verifica dei risultati raggiunti.

Come viene verificato il livello di competenze sulla Formazione 4.0

Decreto alla mano, la verifica del livello di competenze sulla Formazione 4.0 avverrà attraverso un questionario messo a disposizione su una piattaforma online, secondo modalità stabilite da un successivo decreto del Mise.

Sulla base dei risultati del test e in funzione delle esigenze dell’impresa, il formatore stabilisce il contenuto e la durata delle attività formative di base e le specifiche del progetto applicando moduli sulle diverse tecnologie abilitanti 4.0.

Infine, ma non di minore importanza, è obbligatorio il superamento di un test finale da parte del dipendente che ha partecipato al corso con rilascio da parte del formatore di un attestato che certifichi l’acquisizione o il consolidamento delle competenze nelle tecnologie oggetto del corso.

Come può aiutarti Aksilia Group

Aksilia Group riveste un duplice ruolo. Il team di esperti in finanza agevolata può consigliarti e seguirti nell’ottenimento del credito d’imposta Formazione 4.0.

Non solo: gli stessi esperti del team di Aksilia, con competenze verticali sulle materie, possono occuparsi direttamente della formazione. Per ogni settore, Aksilia ha il personale qualificato che può garantire alla tua azienda la trasformazione tecnologica e digitale.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: