info@aksilia.com
+39 347 5748387
+39 02 40703351

Green New Deal italiano, nuovi fondi per le imprese: obiettivi e progetti finanziati

Green New Deal italiano, nuovi fondi per le imprese: obiettivi e progetti finanziati

Green New Deal italiano, nuovi fondi per le imprese: obiettivi e progetti finanziati

Green New Deal italiano, nuovi fondi per le imprese: obiettivi e progetti finanziati

Si chiama Green New Deal italiano perché le intenzioni dei Ministero dello Sviluppo economico sono quelle di dare una vera svolta alle imprese che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca. L’incentivo del Mise punta infatti a sostenere con agevolazioni finanziarie la realizzazione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione nell’ambito delle finalità di transizione ecologica e circolare.

A chi spettano i fondi del Green New Deal italiano

Entrando dei dettagli dell’iniziativa del Mise, la misura è pensata per il sostegno dei progetti di aziende ammesse ai finanziamenti agevolati del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca, e prevede la concessione di contributi a sostegno delle attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e, per le Pmi, di industrializzazione dei risultati della ricerca e sviluppo.

Destinatarie dell’incentivo sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca. Condizione fondamentale è la presentazione di progetti singolarmente o in forma congiunta con particolare riguardo agli obiettivi di:

  • decarbonizzazione dell’economia
  • economia circolare
  • riduzione dell’uso della plastica e sostituzione della plastica con materiali alternativi
  • rigenerazione urbana
  • turismo sostenibile
  • adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico

Green New Deal italiano: importi dell’agevolazione e quando fare domanda

Per comprendere l’impatto di questa agevolazione, basti pensare che sul tavolo ci sono 600 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati, a valere sul Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), di cui 300 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura a sportello; 300 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura negoziale. E poi: 150 milioni di euro per la concessione dei contributi, di cui: 75 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura a sportello; 75 milioni destinati ai progetti che accedono alla procedura negoziale.

Capitolo agevolazioni, i finanziamenti del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca sono pari al 60% dei costi di progetto, accompagnati da finanziamenti bancari per il 20% e in presenza di idonea attestazione creditizia.

I contributi a fondo perduto, per una percentuale massima delle spese e dei costi ammissibili di progetto, sono pari al 15% come contributo alla spesa, a sostegno delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e per l’acquisizione delle prestazioni di consulenza relative alle attività di industrializzazione; e pari al 10 % come contributo in conto impianti, per l’acquisizione delle immobilizzazioni oggetto delle attività di industrializzazione.

Anche in questo caso occorre fare molto attenzione ai tempi in quanto le imprese possono presentare la domanda solo online dal 17 novembre 2022 e solo nella fascia oraria prestabilita.

Aksilia Group ti aiuta a ottenere i contributi a fondo perduto a cui hai diritto

Aksilia Group aiuta le aziende che svolgono attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca a rendere il business più competitivo. Purché sappiano come fare ad accedere alle tante opportunità, i cui plafond non sono di certo illimitati.

Come abbiamo visto, il fattore tempo nella presentazione della domanda e nella preparazione della documentazione gioca un ruolo decisivo. I tre passaggi fondamentali di un imprenditore intenzionato a giocare la carta delle opportunità economiche del Green New Deal italiano sono:

  • conoscere tutti i contributi e finanziamenti di cui ha diritto;
  • preparare con estrema precisione la documentazione necessaria;
  • presentare la domanda nei tempi e nei modi richiesti.

Qui entra in gioco Aksilia Suite, lo strumento per rimanere informati sui bandi e le opportunità di finanza agevolata, i contributi a fondo perduto e i crediti d’imposta. Permette inoltre di gestire la domanda e la rendicontazione. La piattaforma include una chat con un team di esperti sempre a disposizione per chiarimenti e spiegazioni.

Vuoi partecipare ma non hai un progetto?

Aksilia Group può aiutarti a realizzare un progetto all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica grazie alla piattaforma avanzata Aksilia Suite e alla sua funzionalità EsgAksilia dedicata alla sostenibilità.

Puoi affidarti al know how di Aksilia che da oltre 20 anni guida le imprese verso l’innovazione con le migliori consulenze di finanza agevolata.

Partecipa al bando con Aksilia Group e ottieni i finanziamenti con un progetto sostenuto da Aksilia Suite.

Contatta
Aksilia Group

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: